Quando non ci si accorge dei propri difetti

di Luca Fiorucci Commenta

Verrebbe quasi da scomodare il grande filosofo Socrate, e la sua ben nota massima secondo cui “il vero saggio è colui che sa di non sapere”. Già, perchè tutti noi potremmo avere dei difetti (come può essere, appunto, l’ignoranza, per esempio) di cui però non ci accorgiamo, o che non sappiamo di avere. Secondo alcune ricerche, infatti, l’incapacità può rendere anche una persona meno consapevole della sua stessa incompetenza. Per il professor David Dunning, psicologo della Cornell University, gli uomini trovano “intrinsecamente difficile avere la percezione di quello che non conoscono“. Per quanto, quindi, uno possa avere delle lacune nel ragionamento logico, nell’umorismo o in altre capacità, tende, al contrario, a pensare che la sua bravura in quel campo sia sopra la media.
Il professor Dunning, assieme al suo collega Justin Kruger, hanno svolto diversi esperimenti nei quali ai partecipanti venivano assegnati vari test su diversi ambiti di conoscenza, ad esempio test di logica o sull’intelligenza emotiva. I ricercatori poi determinavano il punteggio conseguito, e chiedevano loro come pensavano di aver svolto i quiz.
Si è così visto che, in tutti i campi, le persone che avevano effettivamente svolto bene i test erano più fiduciosi nel loro risultato rispetto a quelli che non li avevano fatti bene, ma solo leggermente. Quasi tutti erano convinti che il loro risultato fosse superiore alla media. “Le persone al fondo tuttavia pensano di star superando le altre persone” ha spiegato il professor Dunning.
Ciò, però, non avverrebbe per una forma di ottimismo, ma semplicdemente perchè la loro mancanza di abilità li renderebbe incapaci di riconoscere i loro difetti. Anche quando i ricercatori hanno offerto loro una ricompensa di 100 dollari se fossero riusciti ad autovalutarsi correttamente, non lo facevano, anche se, ha spiegato Dunning, “Loro realmente cercavano di essere onesti ed imparziali”.
Secondo i ricercatori, il non saper riconoscere la propria inesperienza in qualche campo può causare molti problemi, poichè così le persone non sanno apprezzare il talento o le buone idee degli altri, siano colleghi di lavoro o anche politici. In conclusione, la ricerca dimostra che uno potrebbe non essere così bravo come crede, e potrebbe sbagliare nel valutare le cose che pensa di saper fare, e non dovrebbe scherzare troppo su questo, perchè ciò potrebbe non essere così divertente.

 

Foto Credits/ines saravia su Flickr

 

Luca Fiorucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>