Sesso, cibo o sonno: a cosa pensano di più gli uomini e le donne?

di Paola P. 1

Sesso, cibo o sonno: a cosa pensano di più gli uomini e le donne? Una risposta immediata farebbe propendere, come ci hanno insegnato certi schemi comuni di pensiero, ad affibbiare ai maschi la prima opzione, senza alcun indugio. Il sesso è il chiodo fisso degli uomini, gli uomini pensano sempre a quello, hanno sempre in testa un solo pensiero davanti a una donna et similia: quante volte ci siamo imbattuti in frasi simili e stereotipi ben saldati su questo schema?

Ma è davvero così? A metterlo in dubbio, contestando il metodo di studio che ha condotto a questa convinzione, è una recente ricerca effettuata da un’équipe di psicologi afferente alla Ohio State University.

Solitamente si chiede ad uomini e donne quante volte pensano al sesso nel corso del giorno e si traggono le relative conclusioni. Stavolta, invece, gli autori hanno chiesto ad un campione di 163 studentesse e 120 studenti di portare con sé un contatore, chiedendo ad alcuni di attivarlo quando pensavano al sesso, ad altri quando pensavano al cibo o a dormire.
E’ risultato che un uomo, mediamente, pensa al sesso 18 volte al giorno rispetto alle 10 volte di una donna. In proporzione, però, il cibo ed il sonno occupano uno spazio maggiore nei pensieri maschili.

Per l’autore, il dottor Fisher, che gli uomini pensino al sesso ogni sette secondi altro non è che una leggenda metropolitana.
Nello studio in questione, ad esempio, c’è chi ci ha pensato 388 volte in un giorno (ovvero ogni 158 secondi, ben lontani dunque dai sette del luogo comune) e chi appena una volta. Questo fa capire come non si possa affatto generalizzare.
Gli stereotipi, il più delle volte, non hanno alcun supporto empirico, spiegano gli autori. Inoltre, spesso le donne sono più restìe ad ammettere di pensare spesso al sesso, per pudore o frenate dal vecchio retaggio che sia un pensiero sporco e sbagliato, mentre gli uomini, portati ad esprimersi su questo argomento con meno remore, dicono la verità quando non esagerano per timore di apparire troppo poco interessati al sesso.

[Fonte: Livescience]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>