Perché si vuole avere sempre ragione?

di Valentina Cervelli Commenta

Perché si vuole avere sempre ragione? E’ un comportamento sicuramente legato alla nostra istintualità e necessità di prevaricare sul “nemico”. E’ anche vero che per essere parte di una società educata e coerente con se stessa ogni tanto servirebbe essere in grado di mediare.

uomo

Avere sempre ragione è un’utopia. Volerla avere sempre è un tentativo inutile di portare il proprio ego in luoghi che non dovrebbe mai raggiungere. Essere una persona equilibrata infatti significa non perdersi in eccessi di nessun tipo ma essere in grado di valutare ogni situazione in modo oggettivo comportandosi di conseguenza. Ovviamente vi possono essere dei momenti nei quali l’emozione può prendere il sopravvento e spingere a voler ottenere la ragione ad ogni costo anche quando non la si ha propriamente. Questo però non giustifica il tentare di guardare ogni situazione da un punto di vista oggettivo. Volere avere sempre ragione è un desiderio spesso comprensibile, ma non deve annebbiare il ragionamento. Un tale approccio infatti rischia di farla perdere anche a chi la ha e può provarlo con i fatti che possiede.

Non c’è bisogno di modificare la realtà per avere ragione se si può dimostrare la validità del proprio assunto, qualsiasi esso sia. E’ importante per questo motivo instaurare un discorso molto chiaro con se stessi che punti ad una certa coscienza di sé e del proprio comportamento. Bisogna smetterla di tentare di avere sempre ragione ma porsi nelle effettive possibilità di averla rimanendo sempre calmi ed imparando a ragionare con lucidità in ogni contesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>