Quando ci si può fidare davvero di una persona?

di Valentina Cervelli Commenta

Quando ci si può fidare davvero di una persona? E’ importante comprendere questa cosa. Soprattutto se si parla di rapporti interpersonali ed economici. Sembra qualcosa di molto lontano da noi, ma essenzialmente quando è giusto coinvolgere nei propri affari monetari la persona con la quale si vive?

Non di rado si sentono storie, specialmente oltreoceano, di persone che ne sposano altre per farsi intestare delle proprietà e poi inventare di essere vittime di abusi. Sia uomini che donne. Quindi per quanto ci si possa amare è necessario, soprattutto se il rapporto si è sviluppato molto velocemente, andarci con i piedi di piombo nella condivisione dei beni. Dopo il consiglio diretto, ora vi spieghiamo perché ve lo stiamo dando.

Innamorarsi è un diritto di ogni persona, è qualcosa che fa bene ad ogni individuo, ma bisogna stare attenti, in alcuni casi specifici, a non farsi plagiare. Purtroppo questo accade in molti più casi di quanto si creda.  E non sempre si è in grado di capirlo.

1. Mantenete la vostra indipendenza il più possibile, anche e soprattutto a livello economico se avete delle particolari proprietà o attività

2. Verificate che la persona sia interessata a voi e non al vostro benessere, tentando il più possibile di conoscere la sua famiglia ed il suo passato. Non è un problema di mancanza di fiducia generalizzata, ma un mezzo per comprendere, semplicemente, chi si ha davanti.

3. Non intestate nulla alla persona per almeno 5 o 6 anni.

4. La calma è la virtù dei forti: cercate di non bruciare le tappe.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>