Lo stress è contagioso?

di Valentina Cervelli Commenta

Lo stress è contagioso? A quanto pare si. Una volta si pensava che solo lo sbadiglio lo fosse. Ed invece anche questo particolare e difficile stato d’animo sembra essere in grado di spostarsi da persona a persona come uno strano virus.

I ricercatori del Max Planck Institut e del Policlinico di Dresda affrontano lo stress in pratica come una sindrome contagiosa al pari di una malattia. Per giungere a tali conclusioni, forse vi sarà difficile crederci, hanno eseguito degli esperimenti specifici su un campione di persone, sottoponendo quest’ultime a delle situazioni di stress. Incredibilmente è stato rivelato che in alta percentuale il nervosismo di una persona affliggeva in modo sensibile anche l’atteggiamento degli individui a loro vicini. Sono esperimenti come questi che fanno capire come uno stato di cose che fino a qualche anno fa non veniva considerato nemmeno un problema sia ora preso in considerazione come una sindrome in grado di portare la persona alla morte a causa dello sviluppo di malattie conseguenti.

Studi di questo tipo ovviamente accendono i riflettori sulla necessità di trovare dei rimedi allo stress. Noi di solito puntiamo prima di tutto ad un approccio personale basato sulla necessità della persona di modificare il suo comportamento in maniera autonoma. Ma un aiuto professionale se necessario non deve mai essere abbandonato a priori. Anche perché a quanto pare i livelli di cortisolo possono alzarsi anche solo osservando delle situazioni di per sé stressanti ed in base a questo è evidente che se si vuole stare bene, lo stress bisogna affrontarlo immediatamente, senza aver paura di intraprendere azioni drastiche.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>