Stress cronico, colpisce maggiormente le donne

di Francesco Russo Commenta

Molti ritengono che la mente possa influire sul deterioramento del fisico. Infatti, è quanto stabilito da una recente ricerca dell’Università della California di San Francisco. Il principale responsabile di problemi a livello fisico, e anche a livello mentale a quanto pare, per gli individui è lo stress. Soprattutto per le donne, quando si parla di stress cronico  c’è da preoccuparsi.

I ricercatori americani, il cui lavoro è stato coordinato dalla psichiatra Elissa Epel, hanno considerato come condurre una vita molto stressante possa avere degli effetti dannosi sull’equilibrio psico-fisico del soggetto. I problemi fisici maggiormente riscontrati sono stati la tendenza all’ingrassare oppure la comparsa prematura delle rughe, ma dal punto di vista cerebrale sono state riscontrate delle  conseguenze molto allarmanti. Infatti, la ricerca ha coinvolto 50 donne. Tra queste una metà era “sana”, mentre l’altra metà  soffriva di un forte stress anche a causa di problemi familiari, come la cura nei confronti di un parente malato. I test prevedevano il superamento di alcune attività intellettuali abbastanza impegnative. È stato chiesto alle donne di risolvere quiz matematici e linguistici, hanno dovuto parlare in pubblico e presentarsi. Queste attività sono state contemporaneamente monitorate per comprendere cosa stesse accadendo a livello neuronale. Alla fine si è visto che le donne più stressate erano affette da un logoramento cellulare superiore a quello fisico. Praticamente, lo stress potenzia il processo di invecchiamento indipendentemente dall’età anagrafica che la persona possiede. Infatti, la dottoressa Epel ha dichiarato:

Come ricercatori dello stress, cerchiamo di esaminare il processo psicologico di come le persone rispondono a un evento stressante e come questo influisce sulla loro neurobiologia e la salute cellulare.

Quindi, dai risultati della ricerca comprendiamo che è impossibile arrestare il processo di invecchiamento, ma contribuire ad esso attraverso lo stress non è una cosa buona. Uno stato di forte stress può contribuire a sviluppare l’invecchiamento in modo precoce, ma anche delle malattie legate all’avanzare dell’età come la demenza. In pratica, lo stress continua ad essere il peggior nemico da combattere.
Foto Credits | bottled_void su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>