Sì al tradimento, ma solo se lesbo

di Francesco Russo Commenta

E’ quanto emerge da un’indagine condotta dai ricercatori dell’Università del Texas. Direte voi, ma quand’è che il tradimento può essere considerato come un’azione da poter compiere? Ebbene, secondo questa ricerca il tradimento avviene ed eccome. Basta leggere uno dei nostri ultimi post che approfondiva questo spiacevole evento che può caratterizzare la vita di coppia.

Il risultato dell’indagine americana è chiaro: gli uomini sono molto più propensi a perdonare un tradimento fatto da parte della propria partner se questo è di natura lesbica. Per i cari maschietti sarebbe maggiormente accettabile che la propria compagnia li tradisse con una donna piuttosto che con un uomo. E per quale motivo? Forse si tratta di paura di competere con i propri simili? Forse è una questione di gelosia?

Le statistiche sono molto elevate: ben il 50% degli intervistati ha confessato che non avrebbe problema nel perdonare la partner se si fosse macchiata di tradimento con un’altra donna. All’opposto, soltanto il 22% di coloro che si sono sottoposti all’indagine hanno affermato che riuscirebbero a perdonare la propria donna in caso di tradimento con un uomo. Il motivo di tutto ciò non è correlabile alla paura, come ci chiedevamo prima.

Il fatto è che l’uomo si eccita molto pensando la propria partner in compagnia di un’altra donna. Insomma, il pensiero del sesso lesbo rispecchierebbe una delle fantasie sessuali più appaganti per gli uomini. Inoltre, secondo i ricercatori, un’eventuale relazione lesbica non comporterebbe nemmeno il rischio di incorrere in una gravidanza indesiderata e quindi ciò sarebbe un punto a suo favore.

Sorprendenti, però, sono i risultati ottenuti quando ad essere intervistate dai ricercatori sono state le donne. Infatti, il 28% di esse ha affermato di riuscire a perdonare un tradimento eterosessuale, mentre solo il 21% potrebbe perdonare una relazione di natura omosessuale. Insomma, questa non è altro che l’ennesima prova delle differenze esistenti fra uomini e donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>