Accettare se stessi, come fare

di Valentina Cervelli Commenta

Accettare se stessi è la cosa più difficile da fare per chiunque.  Quella di trattarti male, buttarti giù di morale da solo è forse l’abitudine più cattiva che puoi avere. E non è semplicemente un problema di autostima.  Questo comportamento può arrivare ad allontanarti dagli altri, a farti chiudere verso il mondo esterno: vediamo come evitarlo.

Lo sappiamo, spesso la vita mette davanti a prove molto dure, e non sempre le persone che hai vicino riescono a comprendere questo. Un commento di troppo sul tuo aspetto fisico, sulla tua intelligenza, o ancora sulla tua sessualità talvolta feriscono più di una spada e non di rado ti spingono a prendertela direttamente con te, senza farti capire che in realtà sei speciale per ciò che sei. Ed  è da qui che nascono spesso i problemi psicologici più gravi. Devi imparare a scacciare le cattiverie e la depressione dalla tua vita e puntare al miglioramento ed all’accettazione di te stesso.  Ma solo per te.

E’ questo il punto focale della questione. E’ necessario comprendere che accettarci è qualcosa che dobbiamo fare per stare bene con noi stessi, per poter sorridere  e vivere appieno ciò che ci accade. Ecco qualche consiglio.

1) Essere se stessi. E’ basilare. Soprattutto a livello comportamentale e psicologico,  è necessario comprendere che non si deve assumere un comportamento che ci fa stare male solo perché la gente attorno a noi vuole che ci uniformiamo alla massa. Snaturare se stessi è il primo passo verso il dirupo, non verso il paradiso.

2) Guardarci con occhio amorevole e non critico. Questo non significa far finta di non vedere ciò che possiamo migliorare, ma semplicemente imparare ad amare pian piano la nostra essenza ed il nostro essere, nella sua completezza. In questo modo anche la nostra autostima crescerà.

3) Imparare a guardarci e trattarci come vorremmo che lo facessero gli altri. E’ questo il vero segreto. Si dice sempre che stare bene con se stessi fa poi stare bene con gli altri. E’ vero. Se sei sicuro, vieni percepito come tale. Lo stesso se sei insicuro.  Se ti piaci e ti vuoi bene, anche gli altri lo faranno, senza che tu te ne accorga.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>