L’amore preserva l’autostima?

di Valentina Cervelli Commenta

L’amore preserva l’autostima? E’ una domanda che ci si pone spesso quando si tenta di eseguire un’autoanalisi e si prova a fare un bilancio di quello che è il proprio comportamento sia in coppia che da persona single. Soprattutto quando si notano cambiamenti notevoli tra le due condizioni.

donna autostima

Non deve sembrare strano: sono moltissime le persone che tentando di autoanalizzarsi per comprendere come migliorarsi. E per quanto un aiuto professionale sarebbe più adeguato, il “fai da te” può essere molto utile anche in questo campo. L’amore preserva l’autostima? Sì. La risposta è positiva senza ombra di dubbio. Abbiamo un brutto vizio, noi esseri umani: quello di non essere in grado di riconoscere immediatamente il nostro valore. C’è sicuramente chi esagera da questo punto di vista, lo ammettiamo: ma è altrettanto palese che il sentirci amati dalla nostra persona speciale è in grado di influenzare moltissimo il parere che abbiamo di no. E l’amore in questo è una mano santa nei confronti dell’autostima. E’ come se ne fosse carburante continuo. Positivo da una parte, ma apripista di una tragedia dall’altra: quando lo stesso viene a mancare è proprio questo rapporto troppo stretto a farci sentire delle nullità.

Con tutte le conseguenze del caso, possibilità di sviluppo di depressione compresa. E’ per questo motivo che ci si dovrebbe sforzare di creare delle basi solide per la propria psiche, lavorando ad un’affermazione di se stessi che non sia collegata per forza ad una terza persona. Solo in questo modo amore ed autostima potranno viaggiare su un rapporto di parità.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>