Cosa pensare quando sei triste

di Valentina Cervelli Commenta

Quando sei triste e ti senti intrappolato in una situazione difficile non è facile tirarsi su di morale o riuscire a vedere nuovamente le cose sotto una prospettiva differenti. Ti vogliamo quindi indicare cosa pensare quando sei triste per stare meglio.

Young  woman sad  sitting on floor

Sono piccole stupidaggini che però possono aiutare. Potete pensare ad esempio a dei brevi messaggi piacevoli ricevuti: essi hanno spesso la capacità di sottolineare come in realtà vi sia affetto nei propri confronti. O semplicemente ricreare una condizione di serenità. Altra cosa alla quale pensare quando si è tristi? Ai colori di un paesaggio, tentando di immaginare la vita dietro gli stessi: si tratta di una sorta di esercizio di relax.

E cosa dire dei gattini? Da sempre funzionano da antidepressivo naturale. E’ il loro essere batuffoli spesso e volentieri, ma anche il modo insicuro e tentennante nel quale si muovono a renderli interessanti ed al contempo così teneri da non poter fare a meno di sorridere.

A cos’altro pensare? Alla musica. A quella che si ama. E magari ascoltarla: la musicoterapia è da tempo immemore la formula antistress più valida. Non rappresenterà la panacea di tutti i mali ma senza dubbio è una delle soluzioni più valide da provare. Ed allo stesso modo si può fare con un cartone animato o con un film. Perché diciamo questo? Molto semplice: alla fine il segreto del proprio benessere risiede nelle piccole cose ed in quello che possono rappresentare. Il sapersi accontentare, il trovare la felicità anche nelle cose più piccole è ciò che rende possibile una maggiore reale felicità.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>