Con Facebook si studiano le ricette italiane

di Francesco Russo Commenta

Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Università di Tampa in Florida. Gli studiosi americani hanno raccolto le ricette di un gruppo di anziane donne salernitane e le hanno studiate attentamente per poter redigere una dieta mediterranea classica. Il Comune di Pollica, infatti, si trova nella provincia di Salerno e oltre ad essere un luogo che accoglie il Museo della Dieta Mediterranea, ha raccolto sulla propria pagina Facebook le ricette di tutte le donne anziane del Paese.

La responsabile della pagine del famoso social network e della rubrica “Pollica Sapori” ha inserito le ricette delle donne del Paese sulla bacheca on-line. È proprio da queste che lo studioso americano è riuscito a recepire un gran numero di informazioni sulla dieta mediterranea. Niente è avvenuto per caso. Difatti, è stato proprio a Pollica che in passato lo studioso Ancel Keys aveva stilato le caratteristiche principali della dieta mediterranea. Ad oggi, grazie ad un accordo con il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, la dieta è stata sottoposta agli atleti della Federazione Statunitense di Scherma per poterne riscontrare i risultati benefici.

E così nell’era di Facebook è possibile studiare a distanza ricette e tradizioni lontane nel mondo. La responsabile della rubrica e della pagina, Giancarla Pisani, ha affermato:

Da tempo ogni martedì metto a disposizione del web delle antichissime ricette custodite tra le mura domestiche delle famiglie pollichesi. Il successo è stato subito immediato, tanto che in breve si è fatta avanti nientemeno che l’università di Tampa, che, tramite il Dipartimento di Cultura Italiana, ha deciso di dedicarvi uno vero e proprio studi.

Il web e il social network permettono, quindi, la condivisione di informazioni e assottigliano le differenze fra le varie parti del mondo. Tra le ricette che hanno riscosso maggior successo c’è “l’acqua sale”. Si tratta di pane raffermo, bagnato con acqua, ma insaporito con pomodori freschi, olio e sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>