Felicità, migliora la salute e allunga la vita

di Paola P. 1

La felicità allunga la vita e migliora la salute. Si sapeva già ma è arrivata la conferma dalla letteratura scientifica, a seguito di una revisione che ha coinvolto 160 diversi studi effettuati sia sugli animali che sugli umani, scoprendo prove inconfutabili che le persone felici tendono a vivere più a lungo e ad essere decisamente più sane rispetto ai loro coetanei infelici.

Lo studio, pubblicato dalla rivista di divulgazione scientifica Applied Psychology, è stato coordinato dallo psicologo Ed Diener, della University of Illinois.
Essere felici, e dunque non soffrire di depressione e stress, è uno stato positivo per la qualità della vita, perché aumenta la longevità e diminuisce il rischio di ammalarsi.

Tra gli studi esaminati, una ricerca compiuta su un campione di 5.000 studenti universitari, seguiti per oltre 40 anni, ha rilevato che i soggetti  pessimisti morivano prima.
Un altro studio, effettuato coinvolgendo 180 suore cattoliche seguite fino alla vecchiaia, ha scoperto che chi scriveva autobiografie felici viveva più a lungo.

Ci sono state alcune eccezioni, ma la maggior parte degli studi a lungo termine esaminati dai ricercatori ha rilevato che ansia, depressione, mancanza di godimento delle attività quotidiane e pessimismo sono tutti fattori di rischio per l’insorgenza di malattie e per una vita più breve.
Gli studi sugli animali dimostrano, inoltre, un forte legame tra lo stress e le cattive condizioni di salute.
Negli esseri umani è stato altresì dimostrato che gli stati d’animo positivi riducono gli ormoni dello stress, aumentano le difese immunitarie dell’organismo e mantengono sano il cuore.
In altri studi, i conflitti coniugali sono stati associati ad una guarigione più lenta delle ferite e ad una risposta immunitaria più flebile.
Diener spiega che oltre all’attività fisica, all’alimentazione sana, al non fumare e al mantenere il peso forma, per vivere bene andrebbe consigliato alle persone anche di essere felici, arrabbiandosi di meno ed evitando di cadere nel tunnel della depressione.

[Fonte: “Happy People Live Longer: Subjective Well-Being Contributes to Health and Longevity”, Applied Psychology]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>