Il massaggio: una fonte di profondo benessere

di E. Negri Commenta

All’interno di un percorso di crescita e miglioramento personale, non dobbiamo dimenticare di curare in modo olistico sia il nostro corpo sia la nostra spiritualità. Uno dei metodi più importanti per aumentare il nostro benessere psicofisico è il massaggio.

Il massaggio infatti aiuta il nostro organismo in diversi modi: può infatti aiutare il drenaggio dei liquidi, può attivare la circolazione, favorisce l’ossigenazione dei tessuti e scioglie le tensioni muscolari.

Questa pratica è anche utilissima per la nostra psiche: come hanno dimostrato numerosi studi scientifici, i diversi tipi di massaggio possono combattere lo stress, l’ansia, l’insonnia e la depressione. Questo perché il massaggio agisce sul sistema parasimpatico, stimolando la produzione di endorfine e serotonine, aumentando la sensazione di benessere.

Il massaggio ci permette di essere anche più consapevoli, migliorando la nostra capacità di ascoltare il corpo. Inoltre il contatto fisico è indispensabile per l’essere umano: il massaggio quindi regala anche una positiva vicinanza, che rende il nostro corpo più vivo.

In questi ultimi anni si stanno affermando, grazie alla loro concezione olistica dell’uomo, tecniche di massaggio nate in Oriente, capaci di rispondere alle esigenze della nostra anima e del nostro corpo.

La tradizione ayurvedica, ad esempio, propone diverse tipologie di trattamenti che agiscono in modo combinato su corpo e psiche. Il suo obiettivo infatti non è solo tonificare i muscoli o drenare la linfa, ma punta a trasformare le energie compresse e a restituire l’integrità spirituale. E’ ormai riconosciuto come uno stile tra i più efficaci, per la profondità della filosofia che lo accompagna e per la varietà delle tecniche possibili. Il massaggio ayurvedico è avvolgente, rincuorante, ristrutturante; ridona forza ed energia, recupera le funzioni vitali.

Lo Shiatsu è una tecnica che ha cominciato a diffondersi in Giappone a partire dal VI secolo e si basa principalmente sulle pressioni portate con i pollici, le dita, i palmi delle mani, i gomiti, le ginocchia o i piedi. Molti specialisti consigliano lo Shiatsu stress, problemi digestivi, problemi muscolari e di mobilità articolare.

Il massaggio Thai è un massaggio medico praticato dai monaci buddisti della Thailandia. E’ stato tramandato da maestro e allievo per oltre 2500 anni. Combina i punti di digitopressione della Medicina Cinese con uno stretching assistito ispirato allo Yoga di derivazione indiana,  che apre il corpo energeticamente e fisicamente. Lo scopo finale del Massaggio Tradizionale Thai è il raggiungimento di uno stato di leggerezza e un’elevazione emotiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>