Narcisismo patologico scompare dalla lista dei disturbi della personalità

di Paola P. 4

A soffrirne, e il dato è sottostimato, è tra l’1 ed il 4% della popolazione eppure il narcisismo patologico è in via di estinzione dalla bibbia della psichiatria internazionale ovvero dal manuale diagnostico e statistico stilato dall’American Psychiatric Association e che vedrà le stampe nel 2013.

A detta di Marialori Zaccaria, presidente dell’Ordine degli psicologi del Lazio, questo disturbo della personalità verrà eliminato dalla lista perché non alimenta il business dei farmaci come avviene per altri disagi mentali. Il manuale è stato rivisitato da 600 specialisti molti dei quali, per la Zaccaria, provengono da case farmaceutiche che hanno tutti gli interessi a far improvvisamente  diventare soggetti sani i narcisisti che così non avranno più il rimborso per la psicoterapia.

Ma chi sono i narcisisti e quando diventano malati? Le tipologie sono differenti: c’è il narcisista ossessionato dal proprio corpo che ricorre ad interventi chirurgici estetici di continuo fino a rischiare la vita, tossicodipendenti, persone che cercano il successo ad ogni costo, ma soprattutto persone sole, più esposte alle dipendenze associate alla disfunzione.

I narcisisti sono in crescita in molti settori della vita pubblica, dalla politica al mondo dello spettacolo, terreni favorevoli per l’insorgenza del disturbo. Disturbo che arriva a minare la qualità della vita e le relazioni interpersonali con ripercussioni profonde.

Si tratta di persone di profonda solitudine, prese solo da se stesse e incapaci di dialogare. L’uso di stupefacenti, frequente in queste persone, nasce dalla convinzione di poter curare o risolvere soli i loro problemi. Si tratta di disturbi in cui sono particolarmente utili le psicoterapie.

Quello che si sta cercando di ottenere con questa esclusione, prosegue l’esperta, è la medicalizzazione dei disagi mentali, dando più peso alle malattie in cui è possibile l’uso dei farmaci. Il 26 febbraio a Roma si svolgerà un incontro sul tema con esperti internazionali proprio per discutere delle ripercussioni dell’assenza del narcisismo patologico dai disturbi di personalità su psicoterapeuti e pazienti.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>