Le ancore nella Pnl

di Luciana 1

Nella foto sopra vedete l’immagine di un’ancora. Che significato può darvi un’ancora e come può aiutarvi? Oggi vi spieghiamo il senso metaforico dell’ancoraggio, studiato, diffuso e eseguito nella Pnl e nella psicologia. Molte volte capita di dover affrontare delle situazioni e di non essere nel giusto stato d’animo. Le ancore servono per trovare lo “stato giusto” al “momento giusto”. Cosa vuol dire? Vi facciamo un esempio.

Mi state raccontando che dovete chiarirvi con una persona e volete far capire bene il concetto ma avete il timore di essere fraintesi, quindi siete nervosi e non riuscirete sicuramente a sviluppare i concetti al meglio. Ora, io vi chiedo di ricordare, un momento in cui vi siete sentiti tranquilli e sicuri di voi, e ripercorrere lo stesso stato d’animo.

Cambieranno sicuramente i vostri atteggiamenti nel viso e nell’attimo in cui io mi accorgerò che voi state ritornando in quello stato di relax, vi pongo un ancora che vi soffermi a quel ricordo, cioè vi tocco con una pacca sulla spalla o in un’altra parte del vostro corpo. Perchè questo? La mia pressione preme e evidenzia quelle sensazioni di cui ora avete bisogno.

Quando voi vi troverete ad affrontare la persona con cui dovete parlare, vi verrà in mente il mio tocco e le sensazioni che avete provato in quella circostanza, assumendo così, lo stesso stato di tranquillità. In questo modo riuscirete a esporre in modo ottimale i vostri pensieri.

Crearsi delle ancore, è un gioco mentale efficace che aiuta ad affrontare situazioni particolari. Perché non provate?

Commenti (1)

  1. Il discorso sull’ancoraggio, una delle tecniche della PNL, è molto interessante, è un metodo semplice che può tornare utile in tante situazioni e può essere appreso facilmente. Grazie dell’articolo in merito. Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>