Teorie di prevenzione del suicidio

di Francesco Russo 3

Tempi moderni e soprattutto tam tam quotidiano, oltre che problemi, la crisi incessante, stanno portando alla devastazione della fiducia e dell’autostima dei uomini. Purtroppo si sente sempre più spesso un costante aumento delle notizie relative a persone che si sono suicidate perché non arrivano a fine mese, oppure che non riescono ad andare avanti per motivi personali e decidono di fare il malsano gesto del togliersi la vita.

Di recente è stato pubblicato lo studio integrale del Dott. Marco Baranello, scienziato psicologo e fondatore della teoria emotocognitiva, sulla comprensione e prevenzione del suicidio, dell’ideazione al suicidio e dei pensieri di suicidio.
E proprio di questo oggi vogliamo parlare. L’articolo è stato pubblicato di recente sulla rivista scientifica PsyReviw in forma completa ed è raggiungibile dal portale www.psyreview.org.

In questo articolo si va a leggere chiaramente come suggerimento portante dell’evitare il suicidio, la forza delle istituzioni legali e psicologiche come nuova strada di prevenzione in duplici ambienti, sia per i problemi di cui abbiamo sopra esposto (problemi personali, lavorativi, ecc.), sia in alcuni ambienti e contesti particolari come le carceri, le comunità di recupero tossicodipendenti, oppure gli ospedali. Il suicidio, infatti è un’azione legata all’inibizione del senso di volizione indipendente del concetto di sanità mentale oppure di malattia mentale. Questo articolo ovviamente è basato sul pensiero emotocognitivo, che da anni il dottor Baranello porta avanti basandosi sulla sua esperienza in clinica e sul campo, oltre che i confronti in ambienti sia accademici che istituzionali contro la diffusione del suicidio. Il funzionamento degli organismi umani e sociali, sono quindi alla base dell’evitare i suicidi. Giorni fa vi avevamo parlato anche della difficile situazione del Mezzogiorno che ha visto aumentare notevolmente il numero dei suicidi.

Articoli correlati:

Aumentano i rischi psichiatrici dei giovani

Violenza domestica e rapporto con le donne

In aumento i casi di suicidio anche nel Mezzogiorno

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>