Voce profonda negli uomini, sinonimo di pochi spermatozoi!

di Tippi Commenta

Le donne sono particolarmente affascinate dagli uomini con la voce profonda, spesso sinonimo di virilità e sensualità, ma attenzione… secondo uno studio della University of Western Australia, pubblicato su PLoS ONE, sarebbe indice di una minore quantità di spermatozoi, fermo restando la presenza maggiore di testosterone!

La convinzione che gli uomini dalla voce profonda o quelli calvi siano più virili è piuttosto diffusa, soprattutto tra il cosiddetto gentil sesso. Tuttavia, come dimostra una ricerca australiana, è proprio l’eccessiva quantità di testosterone a ridurre la quantità di sperma eiaculato.

Lo studio è partito dall’assioma voce profonda uguale virilità. Per farlo, ha coinvolto un gruppo di donne a cui è stata fatta ascoltare la voce registrata di 54 uomini di età compresa tra i 18 e i 32 anni. I risultati, effettivamente, hanno confermato la preferenza femminile delle voci più profonde. Successivamente, è stato prelevato un campione di sperma ai partecipanti, che è stato oggetto di ulteriore analisi per quantificane la qualità e la quantità di spermatozoi presenti.

Dai risultati così ottenuti, è emerso come negli uomini con voce profonda il numero degli spermatozoi fosse inferiore, rispetto agli altri, ma lo stato di salute rientrava tuttavia ancora nei parametri. Come hanno spiegato gli autori dello studio:

La possibilità che negli uomini con più testosterone e giudicati virili, magari anche perché hanno una massa muscolare più sviluppata – oltre alla voce più profonda – corrisponda tuttavia un minor numero di spermatozoi è una sorta di compensazione naturale. Una specie di tentativo di portare equilibrio offrendo delle chances in più a chi ha la voce più squillante e, per questo, può risultare meno attraente nei confronti delle donne.

Al di là dell’esito della ricerca, bisogna ricordare che il numero degli spermatozoi non è un aspetto rilevante ai fini della fecondazione. Il liquido seminale, infatti, è costituito solo per il 10% di spermatozoi, mentre la restante parte è costituita da sostanze nutritive e di difesa.

Photo Credit|Medicinalive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>