Zero aspettative, massima felicità!

di Valentina Cervelli Commenta

Zero aspettative e massima felicità: un motto perfetto per affrontare qualsiasi situazione, dalla più importante alla più stupida. Quello che noi esseri umani fatichiamo spesso a comprendere è che nella maggior parte dei casi siamo solo noi i veri nemici del nostro successo.

felicità

Soprattutto quando mettiamo davanti a tutto e tutti le nostre aspettative. Che nella maggior parte dei casi, tra l’altro, sono da considerare non realistiche e poco accettabili. Facciamo un esempio molto “stupido”: le Olimpiadi di Rio 2016. C’è gente nel nostro paese “stressata” per il loro andamento. Perché da tifosi si aspettavano di più dalla propria squadra o semplicemente perché volevano, da estimatori, che i nostri atleti arrivassero più avanti nel loro percorso. In questo caso le aspettative mal risposte e decisamente indesiderate sono state causa di stress inutile. Lo stesso ragionamento è valido nella vita di tutti i giorni. E’ vero: ci si impegna tanto in alcune “azioni” specifiche: ma ci si può dannare fino allo stare male se le aspettative non sono state raggiunte? La risposta è ovviamente no.

Zero aspettative e massima felicità è come tutto dovrebbe essere affrontato. E non solo se siamo noi stessi a lavorare su un particolare percorso di crescita: questo assunto assume una maggiore validità nel caso a modificare il nostro umore siano azioni eseguite da terzi. Come pretendere che in ogni caso gli stessi facciano quel che vogliamo noi? Ci troviamo davanti ad una decisione importante: decidere se prendercela e dar spazio allo stress o fregarcene e vivere bene. Suggerimento: la seconda strada è quella giusta da intraprendere.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>