Chat e Facebook, il decalogo della comunicazione negli incontri online

di Paola P. 1

Chat, chiacchierare online con persone sconosciute o conoscenti che decidiamo di voler approcciare per approfondire il legame scegliendo la comunicazione virtuale. Come riuscire ad interagire al meglio, a fare una buona impressione ed a parlare del più e del meno con utenti appena o poco conosciuti? Premesso che è fondamentale stare in guardia e non perché la rete sia quel posto pericoloso infestato dai demoni che in tanti dicono.

La realtà virtuale è una proiezione e così come ad adolescenti e bambini diremmo di non accettare caramelle dagli sconosciuti nella vita reale, anche sul web può esserci il male come può esserci il bene, né più né meno, e bisogna stare all’erta, con la differenza che lo schermo protegge e se ci rendiamo conto di stare chiacchierando con persone potenzialmente pericolose possiamo troncare la conversazione con un semplice clic ed abbiamo tutti gli strumenti per difenderci, bannarle, segnalarle ecc. Operata questa premessa che era dovuta, raccogliamo i consigli della psicologa americana Susan Krauss Whitbourne per una perfetta (o quasi, niente lo è!) comunicazione, nel caso specifico da noi adattati alle conversazioni che avvengono via chat su Facebook o su altre piattaforme che favoriscono gli incontri online:

  1. Ascoltare. Spesso quando conosciamo una persona nuova e vale anche online tendiamo a subissarla parlando solo di noi stessi. Questo non fa una buona impressione. Se si è interessati davvero ad approfondire la conoscenza, per dimostrarlo non resta che lasciare che l’altro si racconti e poi intervenire, in modo che il discorso scorra naturale, senza interruzioni che riportino costantemente ed ossessivamente l’attenzione su di noi.
  2. Ripetere quello che abbiamo letto durante la conversazione per dimostrare di essere stati attenti e per dare all’altro la possibilità di spiegarsi meglio, nel caso abbiamo interpretato male una frase.
  3. Captare i segnali non verbali. In una chat possono essere delle pause prolungate, delle risposte secche, un cambiare argomento repentino. Questo potrà aiutarci a capire quali temi (religione, politica, vita personale, sesso) il nostro interlocutore non vuole ancora discutere con noi oppure di cui in generale non ama parlare con nessuno.
  4. Evitare i giudizi affrettati.
  5. Informarsi dal profilo Facebook sull’occupazione, l’istruzione, la situazione sentimentale per evitare di fare gaffes e per fare domande mirate, mostrare interesse ad esempio per i cantanti preferiti che abbiamo in comune, per un libro che entrambi abbiamo letto ecc.
  6. Non dare per scontato che su un determinato argomento troveremo pieno appoggio. Ad esempio, se sappiamo di che corrente politica è il nostro interlocutore dare per scontato che sia contro l’aborto  e così via discorrendo: non è matematico, l’opinione su temi così delicati è spesso personale più che legata all’ideologia.
  7. Aprire la mente all’interazione con persone di culture differenti. Non usare la chat solo per parlare con persone che la pensano come noi, che vivono come noi. Può essere uno strumento di conoscenza e di apertura se si espande il raggio dei contatti.
  8. Tenersi aggiornati sull’attualità. Discutere di quanto sta accadendo nel mondo, dare la propria opinione, confrontarsi è un buon modo per sciogliere il ghiaccio e capire chi abbiamo davanti o meglio dietro lo schermo senza necessariamente entrare nel personale. A nessuno piace chiacchierare con persone che vivono fuori dal mondo.
  9. Sapere quando è il caso di tacere, ad esempio perché il nostro interlocutore vuole chiudere la conversazione, ha un impegno, ha fretta, è imbarazzato. Meglio trovarsi un’altra occupazione, anche se ci piace chattare con lui questo non vuol dire assillarlo ogni minuto libero affinché venga in chat.
  10. Evitare l’oversharing, ovvero un eccesso di condivisione delle proprie esperienze, dei giudizi sugli altri o ancora segreti profondi svelati troppo presto. In molti non apprezzano questo bombardamento di informazioni personali, questo svelare troppo, tutto e subito. Meglio procedere adagio. Nella vita virtuale come in quella reale occorreranno tante conversazioni prima di conoscersi meglio e diventare intimi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>