Come superare la paura di amare (parte 1)

di Francesco Russo 2

paura di amare philofobia insicurezza

Si avvicina San Valentino, la festa di tutti gli innamorati. Molti odiano questa ricorrenza o perché sono ancora single o perché, dopo una storia d’amore andata male, hanno paura di affrontare di nuovo tutte le difficoltà che una relazione di coppia può comportare. Dopo una forte delusione è molto frequente che l’individuo abbia paura di amare. Si tratta di un meccanismo di difesa naturale che, evitando di compromettersi con un’altra persona, decide di evitare qualsiasi tipo di coinvolgimento emotivo. L’amore è una forza violenta, inarrestabile, che non ci pone più di fronte a dei freni inibitori. È proprio per questo che l’individuo è “nudo” di fronte ad un altro. E quando si decide di amare lo si fa abbandonandosi all’altro.

Questo fa sì che l’individuo si spogli di tutte le proprie certezze per affidarsi ad un altro, confidando a questo tutti i suoi punti di forza ma anche i suoi punti di debolezza. Ed è proprio questo il punto. Quando una relazione finisce e non si conclude con il “per sempre” molte persone rimangono sconvolte e tendono ad isolarsi dal resto del mondo per molto tempo. È per questo che gli studiosi parlano di philofobia per indicare la patologia costituita da attacchi di panico, ansia, tremori che scattano in una vera e propria fobia e che non permettono all’individuo di lasciarsi andare all’amore.

Ci sono delle situazioni estreme in cui, invece, l’amore viene visto come una sorta di dipendenza. Per esempio, alcuni studiosi americani dell’Università di Massey indicavano la sex addiction come una patologia dilagante dopo la crisi di Wall Street. Dopo questo evento, in pratica, molte persone avevano deciso di concedersi soltanto alle relazioni carnali più che a quelle affettive. Una cosa è certa: l’amore implica impegno. Il fatto di impegnarsi con un’altra persona, molto probabilmente per tutta la vita, spaventa. Dietro il comportamento di un soggetto che decide di non amare si celano moltissime insicurezze.

Foto Credits | Zemlinki! Su Flickr

Commenti (2)

  1. hey there and thank you on your information e28093 Ie28099ve detnlifeiy picked up anything new from proper here. I did alternatively expertise a few technical issues the usage of this web site, as I skilled to reload the website a lot of times prior to I may get it to load properly. I had been brooding about if your web hosting is OK? No longer that I’m complaining, but slow loading cases occasions will very frequently impact your placement in google and could harm your quality score if ads and ***********|advertising|advertising|advertising and *********** with Adwords. Anyway I am including this RSS to my e-mail and could look out for much more of your respective exciting content. Make sure you replace this once more soon..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>