Come superare la paura di volare

di Paola P. 2

Come superare la paura di volare? Sono in tanti a non sentirsi propriamente a loro agio su di un aereo. La sensazione di non stare più con i piedi per terra, l’impotenza che deriva dalla consapevolezza di affidare il proprio destino al pilota, alle condizioni meteorologiche, il timore di eventuali avarie ed oggi di attentati percepito come reale anche se le probabilità che ci capiti qualcosa di brutto in volo, ad esempio in rapporto ad incidenti stradali o a sparatorie per strada, sono decisamente minime. La paura irrazionale è un terrore eccessivo non motivato da reali condizioni di pericolo che ci mette ansia e spesso ci porta ad evitare l’oggetto che la scatena, in questo caso si evita di volare.

Nel caso la tensione sfoci in manifestazioni fisiche, con attacchi di panico, battito cardiaco e respiro accelerato, insonnia, sudorazione eccessiva, nausea, mal di testa, ci troviamo di fronte all’aviofobia che oggi viene trattata, in alternativa o come supporto agli approcci tradizionali, utilizzando la realtà virtuale che simula il volo proiettandoci in avatar.

Altre volte invece la paura deriva dalla scarsa conoscenza di situazioni specifiche, ad esempio non aver mai volato. In questo caso può scomparire dopo il primo volo che sarà bene effettuare su tratte brevi, di un’ora o due, per studiare le nostre reazioni. Altri consigli utili per superare la paura di volare consistono nell’evitare le sostanze eccitanti come la caffeina prima della partenza e nei giorni immediatamente precedenti. E ancora:

  • non guardare fuori dal finestrino;
  • assumere un tranquillante leggero come la valeriana;
  • distrarsi leggendo o ascoltando musica;
  • scegliere di viaggiare in compagnia, almeno le prime volte, può essere utile a tranquillizzarci ed a farci sentire al sicuro;
  • arrivare in aereoporto con largo anticipo per concedersi il tempo di familiarizzare con l’ambiente, effettuare le procedure con calma, senza concitazione;
  • è utile, inoltre, pensare positivo, ad esempio riflettere su quanti aerei volino ogni giorno senza che si verifichino intoppi, a come l’aereo resti uno dei mezzi più veloci ed affidabili e sul quale si effettuano più controlli e maggiormente scrupolosi.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>