Come imparare ad apprezzare le piccole cose

di Valentina Cervelli Commenta

Nella vita delle persone, nella tua vita, vi possono essere momenti nei quali sembra che il mondo ti stia crollando addosso. Soprattutto quando imprevisti e problemi ti colpiscono in periodi, come ad esempio festività o ricorrenze, nei quali vorresti semplicemente che le cose andassero lisce.  Vogliamo vedere insieme come imparare ad apprezzare le piccole cose?

Non è facile e forse quello che ti diremo di fare è qualcosa che hai già provato e che trovi forse scontato. Ma per noi ha funzionato e per esperienza personale possiamo dirti che bisogna tentare più volte per riuscire nell’intento. La prima cosa che devi fare, sebbene non sia di grande consolazione, è pensare che in fin dei conti le cose potrebbero andare peggio. Riuscire a vedere le cose nella giusta prospettiva secondo noi è basilare per riuscire a fare un bilancio corretto della propria vita e preparare la propria strada alla conquista della felicità. Apprezzare le piccole cose secondo noi è il primo step da raggiungere perché consente di avere tanti piccoli momenti di felicità capaci di costruire una serenità più duratura rispetto alla mera esplosione di un unico momento felice seppur grande.

La seconda è quella di evitare di comparare la tua situazione a quella di chi ti sembra sia più fortunato rispetto a te. E’ un po’ come la questione dell’autostima:  fare paragoni non è mai una cosa buona perché si tendono a vedere le mancanze piuttosto che i lati positivi. E questo è deleterio. In ogni caso. La terza, e non meno importante, è rendersi conto del valore delle cose e delle persone che abbiamo intorno a noi.  Dare ad ogni singolo istante della propria vita, ad ogni essere o cosa il proprio ruolo è fondamentale. Senza remore né rimorsi. Sai, si vive davvero meglio apprezzando le piccole cose rispetto al non farlo. Provare per credere.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>