Ansia, come trasformare la tensione in energia positiva

di Valeria Del Treste 3

L’ansia è uno dei più grandi ostacoli alla nostra produttività, fa sembrare ogni cosa molto più difficile di quanto sia realmente e ci porta a favorire il pessimismo anche nelle cose più banali. Fortunatamente però possiamo scegliere se lasciare che l’ansia prenda il controllo o renderci conto che spesso il malessere che proviamo non è causato da problemi seri ma dal fatto che non sappiamo gestire la nostra energia e le nostre emozioni; ecco dei consigli su come trasformare la tensione in forza.

Cosa fare per combattere ansia e stress? Poichè entrambi producono un accumulo di tensione e pensieri spiacevoli, la prima cosa è ridurre questo accumulo. Come? La soluzione è semplificare; rendi la tua vita meno incasinata e cerca di limitare i suoi aspetti negativi. Questo significa che devi ridurre le paranoie quotidiane, impegnarti in obiettivi che sai che possono renderti realmente felice e non dare attenzione alle cose in più, mi riferisco a quelle circostanze, quelle persone e quei beni materiali per i quali proviamo malessere pur non essendo affatto indispensabili.
Esistono molte tecniche per la gestione dell’ansia, una delle più conosciute è indubbiamente la meditazione ma se lo ritenete uno strumento poco efficace trovatene uno che fa per voi, per esempio alcune persone preferiscono scrivere i loro pensieri come in un diario; questo oltre ad aiutare a scaricare la tensione permette di rivivere momenti passati con un occhio diverso e quindi a migliorarsi in futuro.
Come ho già detto, spesso ci sentiamo ansiosi e terribilmente irritabili non per motivi seri ma per un semplice accumulo di stress; per esempio una delle cose che mi rende più nervosa è la sedentarietà; il fatto di essere costretti a passare molte ore seduti o muovendoci in spazi stretti crea una tensione spiacevole, ma perchè dobbiamo assecondarla e peggiorare il nostro stato? Molto meglio trovare una mezzora per fare una camminata o una breve corsa, quel tanto che basta a farci sentire più leggeri a fine giornata e, dopo qualche settimana, perfino più belli e positivi per l’estate.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>