Fare la dieta di coppia aiuta

di Francesco Russo 1

Quante volte iniziamo a fare la dieta e poi molliamo dopo pochi giorni? Innanzitutto, è importante essere consapevoli di voler realmente dimagrire, che la dieta comporta sacrifici (ma non così forti) e che bisogna essere forti per comprendere che bisogna adottare uno stile alimentare sano ed equilibrato. Considerato il vasto numero di diete che ci vengono di volta in volta proposte, dalla Dieta Dukan alle diete stagionali, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Ma un consiglio che potrà sembrare banale, ma invece può risultare molto utile riguarda la dieta di coppia. Se si decide insieme al proprio partner di condurre un regime alimentare equilibrato e di farlo insieme questo può aiutare psicologicamente. La condivisione di fatti ed esperienze è infatti fondamentale per l’essere umano. Funge da stimolo all’azione e da forte motivazione.

Cambiare le abitudini a tavola contemporaneamente potrebbe essere molto proficuo. Infatti, quando ci si troverà di fronte alla cucina si dovranno cucinare le stesse cose. In questo modo si eviteranno inutili tentazioni. Nonostante ciò, però, bisognerà tener conto, anche con l’aiuto di un valido dietologo, che l’apporto calorico fra donne e uomini dovrà essere differente. Ad esempio, la dieta per una donna può andare dalle 1100 alle 1400 calorie, mentre l’uomo ha un range più ampio, tra le 1500 e le 1800 calorie al giorno. Le quantità degli alimenti dovranno, quindi, cambiare. In ogni caso bisognerà tener conto di una dieta personalizzata, ma i cibi potranno essere pressochè gli stessi. Quando si affronta una dieta, infatti, bisogna considerare molto frutta e verdura, bere molta acqua, ma soprattutto fare attività fisica. Anche questa potrebbe essere un’attività da condividere insieme.

La condivisione e la compartecipazione non può che fare bene alla vita di coppia che si troverebbe ad affrontare più problemi e più situazioni insieme. L’unica cosa da ricordare è che non bisogna mettersi in competizione o sottolineare all’altro qualche mancanza. C’è bisogno di aiuto e sostegno.

Foto Credits| SegFault su Flickr

Commenti (1)

  1. Tra i consigli alimentari che ho più seguito ci sono quelli contenuti nel libro di Michele Allegri dal titolo “mangiare senza ingrassare” (www.amazon.com) e riproposti in parte nel blog dell’autore all’indirizzo http://kronoalimentazione.blogspot.com. Infatti Allegri è l’inventore della kronoalimentazione, è un vero esploratore dei gusti della gente e sa come mixare buoni sapori, tradizioni culinarie mediterranee e cibi a bassissimo indice glicemico. Allegri ha scoperto che se mangi pasta alla mattina, anche in grande quantità, però cotta in acqua senza sale e condita con molto olio e pochi spezie, non ti fa ingrassare di un etto. Dimenticavo: parlo di pasta integrale, quella con le fibre. Il tutto deve essere accompagnato da un doppio caffè senza zucchero. Non conta affatto la quantità ma ciò che si mangia e a che ora, questa è il metodo della kronoalimentazione. Spero di avervi fatto cosa gradita nel descrivervi a sommi capi l’alimentazione tradizionalista dell’Allegri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>